Il Duca degli Abruzzi partecipa al Progetto Tutti a Iscol@ 2016/17, il programma RAS volto sostenere misure di contrasto all'abbandono e alla dispersione scolastica per contribuire ad aumentare il successo formativo.

Le Linee d'azione approvate dalla RAS e attivate sono quattro:

  • Linea A - Miglioramento delle competenze di base
    • A1 Italiano
    • A2 Matematica
  • Linea B2 - Laboratori didattici tecnologici extracurriculari
  • Linea C -  Sostegno psicologico e pedagogico

I documenti del progetto sono scaricabili ai link sottostanti.

Progetto Erasmus+ :: Cosmopolitismo digitale

Banner PNSD - Cosmopolitismo digitale L’Ufficio Scolastico Regionale della Sardegna ha attivato il Progetto “Cosmopolitismo Digitale”, iniziativa nell'ambito di Erasmus Plus periodo 2014-2020.

Il progetto mira a implementare nell’Isola il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), in collaborazione con Erasmus+, il programma dell’Unione Europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport.

Sono stati coinvolti 39 docenti di tutta la Sardegna che hanno potuto seguire corsi di formazione/aggiornamento sull’uso didattico delle ICT a cui sono seguite e/o seguiranno attività di follow-up, cioè di disseminazione nel terrritorio in collaborazione e condivisione on-line. Il Progetto si concluderà il 31/05/2018. Tutte le mobilità avranno luogo entro agosto 2017.

Il “Duca degli Abruzzi” di Elmas ha partecipato con il suo AD (Animatore Digitale) alla mobilità nella città di York, nel Regno Unito, presso la scuola “York Associates”. Visitate il sito pnsd duca degli abruzzi elmas ca (apre una nuova finestra esterna), nel quale si trovano e saranno via via inserite altre informazioni relative al Cosmopolitismo Digitale.

Il Ministero dell'Istruzione, con apposita nota del dicembre 2016, ha individuato questo Istituto quale organizzatore della Gara Nazionale dell’Istruzione Tecnica -  Settore Tecnologico - Agraria, Agroalimentare e Agroindustria, in quanto un nostro allievo era risultato vincitore dell’edizione precedente.

Siamo stati lieti, pertanto, di ospitare i partecipanti di tutti gli istituti tecnici d'Italia dell’indirizzo Agraria, Agroalimentare e Agroindustria alla gara nazionale dell'anno scolastico 2016/17, considerando la manifestazione un importante momento di confronto, di conoscenze e scambio di esperienze formative.

Progetto LLP Comenius GREEEN, Green Environment Education European Network

Il Duca è uno dei partner del Network europeo LLP Comenius GREEEN, Green Environment Education European Network, una rete sostenibile costituita da scuole, università ed istituzioni, tra cui società di formazione e di consulenza, ONG ed una amministrazione regionale, di 10 Paesi europei (Germania, Austria, Italia, Svezia, Ungheria, Turchia, Lituania, Lettonia, Spagna e Grecia).

Il cambiamento climatico rappresenta una delle più importanti minacce ambientali, sociali ed economiche che il pianeta si trova ad affrontare. Inutile ricordare come questo sia stato sull’agenda della politica mondiale per decenni, che diversi Paesi abbiano ideato e sviluppato strategie per accrescere la consapevolezza su questo tema ed intraprendere delle azioni che potessero sia mitigarne gli effetti che adattarvisi. I giovani sono quelli che sperimenteranno maggiormente gli effetti delle modificazioni climatiche e saranno costretti ad affrontare il tema ed imparare a vivere in modo sostenibile, in modo da contrastare il cambiamento del clima e i problemi che ne derivano.

La scuola puo’ svolgere un ruolo centrale nel fornire ai ragazzi informazioni e conoscenze perché comprendano prima possibile la portata del problema. Questo li guidera’ a fronteggiare non solo le sfide immediate, ma anche quelle piu’ a lungo termine. Gli studenti possono esser indirizzati verso scelte di consumo piu’ consapevoli, rendendoli capaci di sapersi comportare in modo piu’ o meno appropriato. L’istituzione scolastica, inoltre, ha un ruolo chiave nel sostenere i giovani nelle loro scelte professionali, in quanto alcuni settori del mercato del lavoro si svilupperanno considerevolmente mentre altri declineranno.

GREEEN si prefigge da un lato di promuovere la reale integrazione dell’educazione al cambiamento climatico nei programmi didattico-educativi (“alfabetizzazione climatica”), dall’altro di promuovere la creativita’ nell’educazione scientifica, rendendola piu’ attraente, pratica ed innovativa per le giovani generazioni, trattando un tema di fondamentale rilevanza.

Principali obiettivi di GREEEN

Integrare in modo sostenibile temi relativi ai cambiamenti climatici all’interno dell’educazione scientifica scolastica;

Promuovere la formazione degli insegnanti sull’educazione alle modificazioni del clima: concetti base, tendenze e problematiche, implicazioni, ecc;

Incoraggiare gli scambi europei e trasferire esperienze e buone pratiche tra istituzioni didattico-educative, formatori, insegnanti, professionisti, ONG e giovani;

Individuare materiali di apprendimento, buone pratiche e strategie didattiche e di apprendimento e favorire la loro diffusione attraverso la piattaforma GREEEN ed altri mezzi;

Accrescere la produzione e l’accesso alle informazioni e alle soluzioni innovative nel campo dell’educazione scientifica sul CC e in quello dello sviluppo sostenibile.

Promuovere legami piu’ saldi tra l’istruzione scientifica ed i trend e le opportunita’ emergenti all’interno del mercato del lavoro scientifico.

Principali attivita’ di GREEEN

Creare una panoramica della situazione esistente nel settore dell’educazione al cambiamento del clima negli Stati membri della Rete e al di fuori di questa;

Scambiare modelli di buone pratiche come base per la creazione di nuove strategie all’interno della piattaforma GREEENHOUSE;

Creare ed attuare gli European GREEEN Awards ed altri eventi quali webinars, giornate di formazione, seminari e lectures di esperti, conferenze nazionali e transnazionali, ecc.;

Escogitare delle buone idee per trattare il problema del cambiamento e dell’adattamento climatico sia nelle attivita’ curricolari che extra curricolari;

Estendere la rete europea e coinvolgere istituzioni quali organizzazioni studentesche interdisciplinari e transnazionali, docenti ed altri istituti educativi;

Fornire assistenza per l’inclusione dell’educazione al cambiamento climatico nei curricoli scolastici;

Promuovere una valorizzazione di tipo strategico attraverso il coinvolgimento di reti ed istituzioni regionali, nazionali ed europee.

Realizzare come output finale la GREEEN Guide rivolta a tutti gli operatori dei diversi settori

LINK:

http://greeen-eu.net/
https://www.facebook.com/GREEEN.Europe

CONTATTI:

Prof. Ornella Vacca
orniv @libero.it

Prof. Roberta Massoli Novelli
rmassolinovelli @gmail.com

CLIMES, Climate Friendly Management in European Schools

Il nostro istituto partecipa ad un progetto LLP Comenius, CLIMES, Climate Friendly Management in European Schools, un multi-partnerariato di scuole, università ed un governo regionale di sei Paesi europei: Germania, Italia, Austria, Svezia, Turchia ed Ungheria.

CLIMES, che avra’ durata biennale, è un progetto di apprendimento pratico che mira ad una gestione clima-compatibile all’interno delle scuole europee; il suo obiettivo e’ che l’intera comunita’ scolastica venga indotta a comportarsi in modo climate-friendly, cercando di mitigare i danni prodotti e di adattarsi ai cambiamenti. Inoltre il progetto intende promuovere uno scambio di esperienze e buone pratiche a livello europeo e ha organizzato varie conferenze con docenti e studenti delle scuole partner.

Il cambiamento climatico rappresenta una delle piu’ grandi minacce che il Pianeta si trova ad affrontare, sul piano economico sociale ed ambientale. I giovan, in special modo, hanno bisogno di imparare a vivere in modo sostenibile per poter contrastare le modificazioni del clima ed i conseguenti problemi ambientali.

Gli approcci adottati per introdurre il tema del cambiamento climatico nell’ambito dell’istruzione europea sono ad oggi ancora molto diversi. Comunque, nella maggior parte dei casi, l’argomento del clima e’ percepito come mitigazione climatica, mentre quello dell’adattamento e’ ancora piuttosto sconosciuto.

CLIMES si basa sull’esperienza del progetto Jem!, Joint Environmental Management, anch’esso finanziato dalla UE; questo progetto ha chiaramente evidenziato come un approccio integrato, che coinvolga gli studenti in attività curricolari ed extra-curricolari in processi di sviluppo pratici, possa raggiungere ottimi risultati in termini di ampliamento delle competenze e del consenso.

Gruppi Target di CLIMES

Il progetto CLIMES cerca di coinvolgere insegnanti e studenti delle scuole europee, così come importanti istituzioni interessate a livello regionale, nazionale ed europeo. Alla lunga CLIMES avra’un effetto a catena all’interno dell’intera comunità scolastica e della società civile

Obiettivi del Progetto CLIMES

CLIMES ha due obiettivi principali: svilupperà una strategia sistematica per la presentazione dei temi dell’ adattamento, della mitigazione e del cambiamento climatici nelle scuole europee e , allo stesso tempo, promuoverà delle competenze chiave in ambienti di apprendimento innovativi. Piu’ concretamente CLIMES mira a:

  • sviluppare un ‘idea per la trattazione del’argomento del cambiamento climatico e dell’adattamento ad esso;
  • ridurre “l’impronta del clima”;
  • fondere il tema dell’adattamento climatico con la strategia di gestione ambientale ideata nel progetto JEM!
  • migliorare le competenze civiche e sociali degli studenti europei.

Attività del Progetto CLIMES

  • raccogliere le strategie esistenti per la presentazione degli argomenti relativi alle modificazioni del clima nelle scuole europee;
  • sviluppare e guidare il sistema di gestione CLIMES per l’adattamento, la mitigazione e il cambiamento climatici;
  • mettere a punto e testare strumenti e materiali di apprendimento ed insegnamento;
  • scambiare esperienze e buone pratiche tra scuole coinvolte ed istituzioni esterne.

Risultati del Progetto CLIMES

Durante il progetto biennale i partner di CLIMES metteranno a punto:

  • La strategia di gestione CLIMES incentrata sulla gestione clima-compatibile nelle scuole europee;
  • L’action plan CLIMES per ridurre le emissioni di carbonio nelle scuole europee;
  • Le linee guida web per la presentazione dei temi relativi al cambiamento climatico nelle scuole..

Premio Europeo CLIMES

Il partnerariato di CLIMES organizzerà un concorso tra le scuole europeee dove verranno premiati progetti e idee innovative nel campo dell’ adattamento e della mitigazione climatici. Classi o gruppi di studenti, residenti nell’UE, di età tra i 14 e i 19 anni, verranno invitati a prendervi parte presentando i loro progetti in modo creativo. Una giuria internazionale sceglierà le migliori idee progettuali e i vincitori saranno invitati ad una cerimonia di premiazione in una delle città europee partner. LINKS: http://www.climes.eu/

CONTATTI: Prof.ssa Roberta Massoli Novelli, c/o Istituto Agrario di Elmas (CA)

Sottocategorie

Joomla templates by a4joomla