L'Ordine Tecnico conferisce al termine del ciclo di studi di cinque anni il diploma di Perito Agrario, valido sia per l'inserimento nel mondo del lavoro, sia per il proseguimento degli studi. L'anno prossimo vogliamo avviare il corso serale per lavoratori (solo "Produzioni e Trasformazioni", vedi brochure).

Spendibilità del titolo di perito agrario:

  • ammissione a concorsi pubblici richiedenti come requisito d'accesso il diploma di scuola secondaria di secondo grado;
  • pratica della libera professione, previa iscrizione all'albo della categoria dopo un tirocinio di due anni presso uno studio professionale;
  • iscrizione a qualsiasi facoltà universitaria (previo superamento dell'eventuale esame di ammissione);
  • insegnamento Tecnico Pratico negli Istituti di Istruzione tecnica e professionale per l'agricoltura;
  • assunzione presso enti pubblici e privati che operano nei settori agro ambientale e agroalimentare.

Indirizzi

  • Produzioni e trasformazioni
  • Gestione dell'ambiente e del territorio
  • Viticoltura ed enologia

Articolazione oraria: CORSO DIURNO - CORSO SERALE

Competenze del Diplomato: organizzazione e gestione di attività produttive, trasformative e valorizzative del settore, con attenzione alla qualità dei prodotti e al rispetto dell'ambiente; interviene, altresì, in aspetti relativi alla gestione del territorio, con specifico riguardo agli equilibri ambientali e a quelli idrogeologici e paesaggistici.

Al termine dl corso di studi è in grado di:

  • Collaborare alla realizzazione di processi produttivi ecosostenibili, vegetali e animali, applicando i risultati delle ricerche più avanzate;
  • Controllare la qualità delle produzioni sotto il profilo fisico-chimico, igienico e organolettico;
  • Individuare esigenze locali per il miglioramento dell'ambiente mediante controlli con opportuni indicatori;
  • Intervenire nella protezione dei suoli e delle strutture paesaggistiche, a sostegno degli insediamenti e della vita rurale;
  • Intervenire nel settore della trasformazione dei prodotti attivando processi tecnologici e biotecnologici per ottenere qualità ed economicità dei risultati e gestire, inoltre, il corretto smaltimento dei reflui e dei residui;
  • Controllare con metodi contabili ed economici le predette attività, redigendo documenti contabili, preventivi e consuntivi, rilevando indici di efficienza ed emettendo giudizi di convenienza;
  • Esprimere giudizi di valore su beni, diritti e servizi;
  • Effettuare operazioni contabili di rilievo e di conservazione, interpretare carte tematiche e collaborare in attività di gestione del territorio;
  • Rilevare condizioni di disagio ambientale e progettare interventi a protezione delle zone di rischio;
  • Collaborare nelle attività di promozione e commercializzazione dei prodotti agrari e agroindustriali;
  • Collaborare nella pianificazione delle attività aziendali facilitando riscontri di trasparenza e tracciabilità.
Joomla templates by a4joomla