logo Play Energy

L’edizione 2013/2014 del concorso didattico Play Energy che Enel dedica al mondo della scuola in Italia e nel mondo, ha visto 65 scuole sarde e circa 3.500 studenti sfidarsi con originali progetti sui temi delle rinnovabili e del risparmio energetico.

Il nostro Istituto si è aggiudicato il primo premio regionale per la categoria scuola secondaria di secondo grado con il progetto “Agricoltura sostenibile: risparmio dell’energia ausiliaria attraverso la micorrizazione”, realizzato dalla classe 5° B nell’anno scolastico 2013-14 e coordinato dai docenti Daniela Varsi e Pierpaolo Schirru.

Immagine1

La cerimonia di premiazione è avvenuta il 19-02-2015 presso la Centrale idroelettrica del Taloro, nel Comune di Ovodda, alla presenza del responsabile dell’Unità di Business Hydro Enel Sardegna Renato Giardina, il Sindaco di Ovodda, Cristina Sedda, il Sindaco di Santa Maria Coghinas, Pietro Carbini e il Presidente della Provincia di Nuoro Costantino Tidu.

Immagine2

In questa occasione i ragazzi hanno avuto inoltre l’opportunità di effettuare un’ interessante visita guidata alla centrale idroelettrica del Taloro.

Immagine4

Grazie a questo riconoscimento, oltre a ricevere in premio uno scanner ad alta risoluzione, l’Istituto accederà alla selezione finale nazionale del concorso.

Immagine3

Il lavoro sperimentale presentato al concorso è stato condotto nel nostro istituto dagli studenti e dagli insegnanti, con l'ausilio dei tecnici dell'azienda, in serra e in campo. Si è studiato l’effetto della micorrizazione (inoculazione con particolari funghi che entrano in simbiosi con le radici delle piante) nella coltura delle piante di pomodoro, allo scopo di ridurre l’apporto di nutrienti in forma di concimi e l’apporto idrico e ottenere piante più vigorose e sane.

Immagine5

Ora speriamo di poter avere un riconoscimento anche a livello nazionale!

Joomla templates by a4joomla