Contenuto principale

Messaggio di avviso

Foto di gruppo della manifestazione

L’ISTITUTO TECNICO AGRARIO ”DUCA DEGLI ABRUZZI” nelle giornate del 12-13-14 ottobre 2017, ha partecipato a Bergamo, presso l’Università Sant’Agostino, all’evento AGROGENERATION G7 AGRICOLTURA, organizzato dal CREA (Consiglio per la Ricerca in agricoltura e l'analisi dell'Economia Agraria) e Future Food Institute, dedicato all' innovazione della filiera agroalimentare, patrocinato dal Ministero per le Politiche Agricole e organizzato in collaborazione con Vazapp, il primo hub rurale realizzato in Puglia e pensato per accogliere i giovani che si vogliono avvicinare all’agricoltura.

Sono stati tre giorni di incontri, approfondimenti e confronti con studenti, docenti, ricercatori, agricoltori, startup, imprese, esperti del settore con l’obiettivo di diffondere conoscenze e “INNOVAZIONE”, animare e connettere la “COMUNITA’”, creare occasioni di crescita collettiva e di “EDUCAZIONE”.

Le allieve Laura Amadori e Alessia Pireddu, della classe 5^B (articolazione Gestione Ambiente e Territorio), accompagnate dai docenti prof.ssa Maria Cristina Palomba e prof. Dino Pontis, hanno partecipato alla tre giorni e preso parte all'hakathlon, maratona di idee realizzata in collaborazione col Ministero dell'istruzione, assieme ad altri studenti delle scuole superiori italiane di varie regioni. I progetti vincitori sono stati:

  • Long Lasting Food: per diminuire la velocità di deperimento di frutta e verdura con l'utilizzo di confezioni caratterizzate da un tappo fornito di capsula con un microchip biodegradabile, che in particolari condizioni libera un getto di batteri non patogeni appartenenti al ceppo dei Streptomyces  lividans in grado di impedire la formazione di muffe.
  • Ri Water combatte invece lo spreco di acqua che avviene nei punti adibiti al controllo dei luoghi che ospitano grandi eventi, come ad esempio stadi o aeroporti. Il progetto vuole evitare di sprecare l'acqua che rimane nelle bottigliette che non possono entrare in questi luoghi. Tutto grazie a un distributore che può raccogliere tappi e bottiglie per riusare la plastica e ovviamente anche l'acqua avanzata che può essere usata per creare zone verdi come orti verticali negli aeroporti e stadi, per irrigare o pulire.

premiazione con il Ministro Martina

La nostra studentessa L. Amadori ha fatto parte del progetto Long Lasting Food, distinguendosi per l’apporto fattivo e per la validità scientifica delle sue idee.

La  proclamazione dei vincitori è avvenuta alla presenza del ministro Maurizio Martina, il quale ha sottolineato l’importanza dell’evento come incubatore di idee, di progetti e di entusiasmo degli studenti che sono il volto del nostro Paese e che rappresentano il nostro futuro. A due anni di distanza da Expo Milano, il nostro Paese è ancora protagonista di una discussione internazionale su questioni globali in campo agricolo e agroalimentare.

Alle squadre vincitrici la realizzazione del progetto e la prosecuzione delle attività a Perugia.

Brave ragazze!

un'immmagine dell'attività un'immagine dell'attività